Senato approva definitivamente Legge sul Lavoro Agile

La proposta sul Lavoro Agile, dopo 16 mesi di analisi e discussioni, è stata approvata il 10 maggio 2017  in terza lettura dal Senato. In attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ecco il link dove è possibile leggere il testo definitivo (a destra) rispetto a quello proposto in origine (a sinistra).  La legge, nella prima parte, tratta del lavoro autonomo. La II parte sullo smart work inizia dall'articolo 15. Sul Sole 24 Ore i primi commenti.
Di più

IBM USA No telework

IBM, campione del lavoro da casa cambia idea:  negli USA tutti i dipendenti dovranno trasferirsi nei nuovi uffici. I 386mila dipendenti dell’azienda meditano l'abbandono dell'azienda? A cosa si deve la decisione? Qui l'articolo di Antonio Dini su Macitynet  
Di più

Approvato in Commissione Lavoro del Senato DDL sul Lavoro Agile

E' stato appena approvato in Commissione al Senato (e quindi dovrà andare in Aula plenaria) il disegno di legge 2233 presentato dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali e contenente "Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato". La seconda parte del provvedimento contiene la normativa sul Lavoro Agile. Secondo il Sole 24 Ore le modifiche non sono state moltissime, ma v...
Di più

E’ estate, mancano le notizie? Rivenditi il telelavoro nella P.A.

Quando le notizie scarseggiano il riciclo va di moda. Nella fantomatica bozza di "documento top secret" scovato dal Corriere a Palazzo Vidoni, pare ci sia anche il telelavoro.  Il prestigioso quotidiano milanese, infatti, ci informa che "Almeno il 10% dei dipendenti pubblici, se lo chiederà, dovrà essere messo nelle condizioni di lavorare da casa, o comunque da fuori ufficio. L’obiettivo dovrà essere raggiunto entro tre anni dall’entrate in vigore delle nuove regole. E, per chi sceglierà que...
Di più

Non andare in ufficio, lavora dalla stazione ferroviaria

L'idea andrebbe benissimo anche da noi, dove i treni pendolari sono la croce di milioni di persone che arrivano  nelle grandi città tutti i giorni. Sncf (la società ferroviaria di proprietà dello Stato) sta allestendo uffici open space in 21 stazioni tra Parigi e la sua vastissima periferia. Grandi in media mille metri quadrati, si trovano in genere  su una tettoia sopra i parcheggi annessi agli scali ferroviari. Ci si potrà spostare lì a lavorare, senza dover per forza prendere il treno e r...
Di più

Il bello dello Smart Working. Oppure no?

Angelo Deiana, Presidente di Confprofessioni, su Huffington Post dedica un articolo a promuovere a pieni voti lo smart working, come una strategia che fa bene sia l'impresa che il lavoratore. Una tesi tutto sommato nota e condivisa. Ma non da tutti. Questi sono i commenti postati dai primi due lettori:  Primo commento: "Si lavora di più e si ha perfino più tempo libero" Come no. Ma per favore. Cosa ne sapete dei posti di lavoro veri? Quelli dove se ritardi due minuti te lo fanno pesa...
Di più

Le aziende sono pronte per il Lavoro Agile e la flessibilità?

In un articolo pubblicato dal New York Times Magazine (e prontamente tradotto dall'ottima rivista Internazionale)  Susan Dominus affronta le difficoltà culturali, per moltissime aziende americane, di permettere ai propri dipendenti di organizzare il tempo di lavoro in maniera flessibile. A tal fine viene riportato uno studio di Moen e Kelly,  in cui metà dei dipendenti della divisione tecnologica di un'azienda, scelti a caso, hanno continuato a lavorare secondo la normale politica dell’azienda:...
Di più

Il Lavoro Agile favorisce davvero la conciliazione?

Un interessante articolo di Anna Rita Tinti sulla rivista Il Mulino, analizzando le proposte di legge presenti attualmente in Parlamento (uno di iniziativa governativa e l'altro di vari Senatori del Centro Destra)  ragiona attorno all’idoneità del «lavoro agile» a farsi veicolo di una migliore conciliazione fra tempi di lavoro e tempi personali/di cura. Il rischio è che i destinatari del lavoro agile possano essere indotti, per aumentare la produttività, a rinunciare ad altri diritti (quali i pe...
Di più