Flexible o Smart Work: davvero così tanto diffuso?

workingfromhome_friendorfoe
Viene riportato da Vodafone  un sondaggio sull'impiego del Flexible Work in 10 paesi. I risultati, sinceramente, mi paiono un po' confusi: da una parte viene detto che  "il 75% delle aziende, a livello globale, ha introdotto politiche di lavoro flessibile per consentire ai loro dipendenti di organizzare in modo più autonomo la propria giornata di lavoro, utilizzando le tecnologie più avanzate per lavorare da casa o in mobilità". Come sa chi segue questo blog, si tratta di una percentuale dav...
Di più

Coworking a go-go

Photo Credit: Design Helm, Los Angeles
Sei a Milano e cerchi uno spazio per poter lavorare con altre persone? Va a questo indirizzo e troverai una mappa interattiva che riporta gli spazi di coworking disponibili, anche con postazioni gratuite. Ma se invece che a Milano vi serve uno spazio in altre parti del mondo, leggete questo articolo che riporta i link a varie applicazioni che vi aiuteranno a trovare luoghi adatti allo Smart Work.
Di più

Smart Work si, pigiama no

lavoro-da-casa-produzione
Sul Sole 24 Ore Francesca Milano pubblica un articolo simpatico ed arguto, in cui riporta qualche consiglio utile (da ex free lance che ha lavorato da casa per anni) per godersi al meglio il telelavoro: Obbligarsi a vestirsi ogni mattina: no al pigiama tutto il giorno; Darsi degli orari: paradossalmente, chi lavora da casa rischia di lavorare di più di chi lavora in ufficio; Trovare un pretesto per uscire almeno una volta al giorno: tra giornali leggibili via iPad e spesa a domicilio...
Di più

Ma davvero non esiste una legge sul Telelavoro?

pratiche pa
Sembra impossibile, ma si: nel settore privato non esistono leggi che regolano il telelavoro. Non è che non ci sia provato: nel 1996 da questo sito Web e dalla discussion list ad esso associata fu proposta una legge di incentivazione al telelavoro. La proposta arrivo' davvero in Parlamento grazie ai deputati Sciacca e Nappi e fu la prima presentata in Italia. Poi il numero di disegni di legge che intendevano regolare, normare o incentivare il telelavoro è cresciuto. Eccoli qui: Proposta ...
Di più

Telelavoro: tornano le profezie bizzarre sul suo sviluppo

telelavoro
Il Sole 24 Ore riporta oggi alcune profezie sullo sviluppo futuro del telelavoro, contenute nel Rapporto Future of Jobs (attenti: pesa circa 10 Mb)  presentato a gennaio a Davos al meeting del WEF. Secondo tale rapporto (almeno nella semplificazione adottata dal giornale) nel 2020 la metà delle persone lavoreranno da casa: e quindi il telelavoro trionferà. Ne sarei molto felice, ma purtroppo, dall'alto dei miei oltre 20 anni di studio del telelavoro, ne dubito fortemente. Come ho avuto mo...
Di più

Ma quale legge permette il telelavoro?

pratiche pa
Di tanto in tanto alcune imprese mi contattano per chiedermi a fronte di quale legge l'azienda puo' attivare il telelavoro per i propri dipendenti, nelle diverse configurazioni (domiciliare, mobile, da centro di Co-Working pubblico) senza incorrere in sanzioni varie. La risposta è semplicissima:  Il telelavoro e lo smart work NON sono coperti in Italia da una specifica legislazione che ne prescrive i metodi e le regole di applicazione. Fa eccezione il settore pubblico, ove il legislatore ...
Di più

Ma una legge sullo Smart Work è davvero indispensabile?

smart Werk Hambach: Produktion des neuen smart fortwo // smart Hambach plant, production oft he new smart fortwo
Se lo chiedono in questo articolo due esponenti della FIOM-CGIL, che temono che "Lo smart working potrebbe rappresentare l’ennesimo cavallo di Troia per destrutturare, in nome dell’innovazione tecnologica e organizzativa, la prestazione,  riproponendo la vecchia attività a domicilio di bassa qualifica". Dubbio corretto, ma non dovrebbe essere proprio il sindacato che deve operare affinchè ciò non accada? Se il sindacato fa bene il suo mestiere  dai nuovi metodi di lavoro si potrà ottenere il...
Di più

Se il lavoro agile è poco agile…

AUP
Una interessante analisi svolta dai ricercatori di ADAPT, il Centro studi diretto da Michele Tiraboschi e fondato dal compianto Marco Biagi analizza oltre 900 contratti stipulati in azienda e arriva alle seguenti conclusioni: Il lavoro agile è già presente nella contrattazione collettiva a conferma dell’agibilità di questo modello organizzativo anche a legislazione vigente La diffusione dell’istituto è però limitata (solo 8 contratti su 915 analizzati), il che conferma l'importanza di...
Di più