Nuon – mobile maintenance team

La Noun è un distributore nazionale di gas e di elettricità in Olanda. La compagnia, che nel 2004 ha generato 4.9 miliardi di euro, conta su una forza lavoro composta da circa 9.638 persone. Il caso di studio riguarda l’unità Disturbance e Maintenance, con 343 dipendenti. Si tratta di un esempio particolare di mobile work, perché l’unità si occupa di rispondere alle emergenze impreviste nel 65% dei casi.
Attualmente, i membri del response team iniziano il lavoro in ufficio, dal quale poi si allontanano in base agli incarichi. Nella maggior parte dei casi, lavorano in gruppi di 14-20 persone e consultano, attraverso un contatto telefonico, un helpdesk centrale per ottenere le informazioni sui cavi elettrici comunali, per stabilire le responsabilità quando, ad esempio, risolvono interruzioni di corrente o per ottimizzare l’uso delle competenze individuali.
 L’introduzione del mobile work consente al team di iniziare il lavoro da casa, poiché la distribuzione e l’allocazione degli incarichi avviene attraverso uno smart allocation system, che tiene conto di una varietà di aspetti, quali le capacità e il livello di autorizzazione del lavoratore. I dipendenti possono scegliere di utilizzare un PDA con meno funzionalità, o un più evoluto tablet PC con GPS (Global Positioning System) e GPRS per gli incarichi più critici e complessi. Questi devices permettono di individuare il tracciato della rete elettrica e gli schemi di installazione. Sulla base delle informazioni del GPS, il device consente di localizzare il giusto commutatore in un’area pubblica affollata, per poi stabilire un contatto diretto con il piano tecnico o con altre rilevanti informazioni contenute nel database. Questa funzionalità riduce il rischio di incidenti dovuti a possibili errori dei lavoratori, che potrebbero contare su informazioni erronee quando individuano un particolare commutatore.

La Noun utilizza speciali applicazioni su misura, perché adattare un pacchetto software standard potrebbe richiedere più fatica e costi superiori. Viene stabilita una connessione con il Web-Geographic Information System, che fornisce informazioni su base locale in relazione alle linee ad alta tensione e alle altre infrastrutture sotterranee. Il Web-GIS è stato configurato come una portal application, che comprende tutti gli altri database della Noun.
Finora, gli utilizzatori si sono mostrati soddisfatti della soluzione mobile, perché percepiscono un miglioramento nell’accesso alle informazioni rilevanti. La registrazione dei guasti è più semplice: come ha affermato un intervistato, “ci vuole meno tempo di prima”; inoltre, c’è un immediato aggiornamento della serie storica dei problemi di installazione. Secondo la Noun, la soluzione adottata consente di ridurre i tempi di intervento e di incrementare i livelli di sicurezza durante la soluzione delle interruzioni di corrente. Una possibile barriera all’implementazione è la difficoltà di incorporare i devices in tutti i diversi veicoli della Noun. A causa dell’ampia gamma di attività, ce ne sono, infatti, diversi tipi, mentre sarebbe tutto più semplice se ci fosse solo un veicolo standard. Un’altra possibile barriera è la lentezza del GPRS; quando la copertura UMTS sarà sufficiente e utilizzabile dalla maggior parte delle compagnie come la Noun, questo problema potrà essere risolto. La compagnia è consapevole del fatto che, dopo l’implementazione, gli utilizzatori potranno perdere la possibilità di incontri informali con i colleghi e ha istituito un gruppo di lavoro per analizzare questo aspetto.
Per la Noun, il concetto di mobilità è vitale per mantenere il livello dei servizi offerti ai clienti. Dal momento che i tempi di risposta per le interruzioni di corrente sono definiti dalla legge, la soluzione mobile è necessaria per garantire il rispetto di questi standard.

La compagnia ha dichiarato tre ragioni per l’introduzione del mobile work:

1.      incrementare i livelli di sicurezza dei lavoratori quando risolvono guasti grazie ad una migliore gestione dell’informazione;

2.      centralizzare la registrazione dei guasti e dei tempi di intervento per costruire una serie storica dei problemi di installazione;

3.      migliorare i tempi di risposta.

Il punteggio in termini di progresso tecnologico e di valore è al di sopra della media, perché la Noun ha investito in una soluzione su misura e integrata.

 

Print Friendly

Lascia un commento