Fiom Cgil di Torino: lo smart work un successo

Smart not hard

A circa un anno dall’accordo siglato nel marzo del 2015 per lo smart work alla General Motors di Torino il sindacato traccia un bilancio più che positivo dell’esperienza. A dimostrazione che i nuovi metodi di lavoro possono utilmente passare per un accordo sindacale.

Print Friendly

Lascia un commento