Software per comunicare.

Quali sono i software più diffusi che facilitano la gestione del telelavoro? Partiamo dalla posta elettronica, uno degli strumenti di comunicazione più utilizzato per lo scambio di informazioni e direttive tra azienda e telelavoratori. Apprezzata per la sua immediatezza, consente di inviare messaggi che includono testi, immagini, audio e video. La posta elettronica può rappresentare un utile strumento non solo di lavoro, ma anche di comunicazione tra i telelavoratori è può supportare efficaceme...
Altro

Gli sviluppi tecnologici che facilitano il telelavoro.

Sono ormai numerose le tecnologie che favoriscono la gestione del telelavoro, che concorrono alla pluralizzazione e alla dispersione dei luoghi di lavoro all’insegna della flessibilità e dell’efficienza produttiva. L' "Ubiquitous Computing"di cui parlava Weiser nel lontano 1991 si sta concretizzando: quel mondo popolato da oggetti intelligenti che ci consentono di accedere in qualunque luogo e momento alle informazioni di cui abbiamo bisogno sta diventando reale grazie ai progressi tecnologici. ...
Altro

Videoconferenza.

La videoconferenza è una forma interattiva di telelavoro che consente di simulare una riunione tra persone che si trovano in luoghi diversi e distanti. Secondo i risultati di una recente ricerca condotta dall’Università di  Venezia su un campione di 37 aziende, la videoconferenza è utilizzata per assolvere diverse funzioni: nel 5% dei casi è funzionale al marketing e alla progettazione, nell’8% alla produzione e nel 4% a operazioni condotte all’esterno dei confini aziendali. In linea generale, ...
Altro

Telelavoro Wireless.

Con il termine wireless in informatica si fa riferimento ai sistemi di comunicazione tra dispositivi elettronici che non fanno uso di cavi. I collegamenti possono avvenire tramite parabole o antenne collegate al computer o tramite il protocollo WTP (Wireless Transport Protocol, corrispondente al TCP/IP in Internet). Nell’ambito del WTP troviamo vari sottoprotocolli, come il WML (l’analogo dell’HTML) e il WSP (che corrisponde all’HTTP). Molti protocolli sono ancora in fase di sviluppo e rapprese...
Altro

La cassetta degli attrezzi del telelavoratore.

Se accettiamo la definizione di telelavoro quale attività svolta a distanza dalla sede centrale dell’azienda e prevalentemente attraverso l’uso delle ICT, appare inevitabile chiedersi quali tecnologie compongano la cassetta degli attrezzi di un telelavoratore? Se l’impiego di strumenti informatici appare un elemento imprescindibile per poter parlare di telelavoro, il ricorso a strumenti telematici non è altrettanto determinante: sono infatti possibili forme di lavoro off-line in cui l’output de...
Altro

Telelavoro in Internet

Accanto a quello che orami è considerato un protocollo standard per la trasmissione dei dati in Internet – il TCP/IP (Transfert Control Protocol/Internet Protocol) – negli anni ne sono stati messi a punto altri che, funzionando in ambito TCP/IP, possono essere utilizzati per realizzare alcune forme di telelavoro: basti pensare all’HTTP (Hyper Text Transfer Protocol), usato come principale sistema per trasmettere le informazioni sul web. Il protocollo può essere particolarmente utile per mettere...
Altro