Il Lavoro Agile favorisce davvero la conciliazione?

workingfromhome_friendorfoeUn interessante articolo di Anna Rita Tinti sulla rivista Il Mulino, analizzando le proposte di legge presenti attualmente in Parlamento (uno di iniziativa governativa e l’altro di vari Senatori del Centro Destra)  ragiona attorno all’idoneità del «lavoro agile» a farsi veicolo di una migliore conciliazione fra tempi di lavoro e tempi personali/di cura. Il rischio è che i destinatari del lavoro agile possano essere indotti, per aumentare la produttività, a rinunciare ad altri diritti (quali i permessi per la cura dei figli piccoli o di familiari in stato di necessità), ottenendo il risultato paradossale che lo strumento diventi penalizzante proprio per chi avrebbe più bisogno di conciliare tempi di lavoro e di vita.

L’articolo è disponibile qui.

 

 

Print Friendly

Lascia un commento