Il regolamento sul lavoro agile nella PA sarà discusso in Rete?

pratiche pa

Abbiamo già informato, qualche mese fa, della Riforma della PA voluta dal Ministro Madia (legge 7 agosto 2015 , n. 124), alla quale mancano però ancora i decreti attuativi. Anche per l’articolo 14, che parla della possibilità di attivare  “nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa che permettano, entro tre anni, ad almeno il 10 per cento dei dipendenti, ove lo richiedano, di avvalersi di tali modalità” (in pratica il telelavoro e lo Smart Work) si è in attesa di un regolamento, che superi finalmente il vecchio regolamento (ormai vecchio di oltre 16 anni) voluto dall’art. 4 della legge 191 del 1999 .

Non sarebbe male se, non appena disponibile in bozza, tale nuovo regolamento venisse messo in rete, aperto ai commenti di tutti gli interessati. Il Governo non è nuovo a comportamenti del genere (si pensi, solo come esempi,  all’ampia consultazione sulla “Buona Scuola” e alla proposta di legge sulle “Piattaforme Digitali”),  per cui speriamo che anche quando si parla di ministeri ed Enti Locali si utilizzi la stessa trasparenza ed apertura.

Print Friendly

Lascia un commento