16 luglio 2002: firma dell’accordo europeo.

L’accordo sul telelavoro è stato firmato dalle parti sociali europee (ETUC, UNICE/UEAPME e CEEP) il 16 luglio 2002, dopo otto mesi di negoziazione. Esso stabilisce che i telelavoratori -  definiti come coloro che lavorano lontano dalla sede centrale regolarmente e che usano le tecnologie dell’informazione per farlo – hanno gli stessi diritti dei corrispondenti lavoratori in sede. L’obiettivo perseguito è quello di consentire alle imprese di modernizzare l’organizzazione del lavoro e ai lavorator...
Altro