Accordo Europeo sul telelavoro: Ungheria

L’Ungheria è uno dei Paesi che non ha sviluppato nessun metodo alternativo di implementazione, ma ha preferito seguire le prassi tradizionali: nel maggio 2004, infatti, ha trasposto l’accordo europeo sul telelavoro nella legislazione, che dava la priorità ai contratti sul telelavoro firmati a livello settoriale. Durante il processo di implementazione, il governo ha assunto un ruolo dominante, mentre le parti sociali hanno contribuito solo attraverso consultazioni, tanto che alcuni sindacati e a...
Altro